lunedì 25 gennaio 2010

Dr Mabuse

Stiamo guardando il Dr Mabuse, ci mettiamo un po' perché è lunghissimo (ora siamo alla seconda parte-terzo atto) ed è un periodo che siamo sempre molto stanchi e ci addormentiamo sul divano.
E' anche un periodo in cui mi stanno venendo delle dipendenze un po' inquietanti.
Con il mio portatile prendo lezioni di Ukulele, Pilates e Francesce.
Non so se è tanto sano.
Mi consolo pensando che però poi esco, vedo delle persone e non sto diventando un orso.
Almeno spero.
Va be', il Dr Mabuse non è come andare al cinema a vedere Avatar.
Ma alla fine Avatar lo vedremo in settimana.
Di pomeriggio.
Ecco, ci è venuta anche un'altra cosa ora che ci penso.
Ci è venuta la passione per il cinema di pomeriggio, come i vecchi e i bambini.
Il cinema di pomeriggio non ha nulla di mondano.
Non ha il Poi ci prendiamo un aperitivo oppure Beviamoci una birra e andiamo e neanche Dopo che si fa?
Il cinema di pomeriggio è solo cinema.
Almeno nella mia testa.
L'unica cosa che non mi piace del Dr Mabuse è che le attrici hanno per il novanta per cento del film dei capelli impropobinili, sì, era la moda del momento però... che imbarazzo!