lunedì 1 febbraio 2010

The end of the movie

I film giapponesi di mostri e/o eroi finiscono sempre allo stesso modo.
C'è un bambino/a o adulto (quasi sempre femmina) che sbracciandosi scomposto/a o con gesti lenti dettati dall'estrema commozione dice Arigatou (segue il nome del mostro e/o eroe) sayonara! Arigatou! Sayonara!
Poi, la maggior parte delle volte c'è un piano ravvicinato per mostrare la persona in questione commossa.
Stacco o dissolvenza.
Titoli di coda.
20th century boy che abbiamo visto in una lunga maratona al Future Film Festival fa eccezione e confuta completamente la mia tesi.
In una scena però si vede Godzilla con il Piccolo Godzilla.