mercoledì 24 febbraio 2010

Vie héroïque

Fino a dodici ore fa c'era ancora Parigi e top chef in tv e Gainsbourg di Sfar al cinema e Libération da leggere.
Oggi invece sono qui.
In un paese dove la corruzione è cresciuta del 253% nell'ultimo anno.
Dove a giudicare dalle mail che arrivano nella mia casella di posta il malcostume è così diffuso che quasi ti vien da dire e da pensare Non ci sono speranze.
L'etica non esiste e rimane solo Une vie héroïque, per chi ne è capace.

©France Gall - Laisse tomber les filles