lunedì 8 marzo 2010

Jessii e il nostro paese

Il nostro è un paese che ha le idee chiare e costruisce la sua identità giorno dopo giorno.
Ieri sera ho visto un film della Cecoslovacchia molto divertente, era un film della seconda metà degli anni sessanta in cui la cosa più assurda sembrava quella che una signora avesse scoperto il modo per cambiare i sogni delle persone e allora facevano un esperimento con i sogni della mucca.
Nessuno era strabiliato che esistesse una macchina per vedere i sogni della mucca e neanche dai sogni della mucca che erano bellissimi.
Comunque nel film c'era della satira sociale molto discreta e sottile ma che dava un senso a delle scene come quella di Jessie e di Superman e dei guanti anti-gravitali.
Nei contenuti extra del dvd c'era anche la versione italiana del film.
Tutti i riferimenti sociali erano scomparsi ed erano stati sostituiti da nuove scene girate appositamente per il mercato italiano.
Le nuove scene erano:
-un gruppo di giovani donne semi-nude che si dimenano languidamente
-un nudo quasi integrale della protagonista con annessa scena pruriginosa
-un altro nudo della protagonista
-un diverso finale con esplicite allusioni sessuali.
Così, qui da noi, in Italia, siamo gente costante ed ostinata.
A certe grandi rivoluzioni culturali ci lavoriamo dagli anni sessanta.
Forse anche da prima.