giovedì 4 marzo 2010

Presentazioni, Piccioni e Tavoli

Ieri sera pioveva e sembrava di nuovo che dovesse tornare l'autonno.
Anche questa mattina a dire la verità, piove e i piccioni sul cornicione sono di nuovo un po' tristi.
Non lo so come si fa a dire che un piccione è triste ma secondo me quando sta tutto con il collo dentro nelle piume e guarda in basso e non si sa a cosa pensa, è triste.
Poi magari pensano cose bruttissime i piccioni e io non lo so... magari pensano delle cose bruttisime anche quando c'è il sole e si danno i baci per fare i nuovi nidi.
E' difficile capire cosa pensa un piccione.
Comunque ieri, che pioveva, sono stata a una presentazione che mi è piaciuta molto e c'era, non so come dire, è successo che tutti erano un po' emozionati mi sembrava.
Ma non come quando hai quell'emozione forte e che ti irrita e che, almeno a me, ti viene voglia solo di correre e di scappare.
Più un emozione sottile, giusto a dire Che bello.
Poi a cena a casa di amici, la loro bambina è diventata timidissima come succede ai bimbi quando crescono e tutta la cena è stata sotto il tavolo.
Anche lei mi ha fatto emozione.