venerdì 21 maggio 2010

Colombia o Lambada?

Adesso non so bene dire se è colpa che stiamo invecchiando o colpa del paese in cui viviamo o tutte e due le cose.
Però ecco, la mattina a colazione, quando ascoltiamo il gr noi non facciamo altro che lamentarci e dire che siamo caduti in basso che ci sono sempre spiacevoli sorprese che qui da noi adesso è uguale alla Colombia.
Con tutto il rispetto per i colombiani.
L'altro giorno la polizia prima vestita da polizia e poi in borghese ha arrestato delle persone sotto casa.
Non so chi fossero.
Uno l'ho visto bene perchè ero scesa per andare in copisteria.
Ecco, mi son chiesta, ma come la scelgono la gente da arrestare?
No per dire, cento metri più in là c'erano i soliti due spacciatori seduti su un gradino a bere birra.
Che sono due pure un po' molesti che soprattutto è quello che dà fastidio, l'atteggiamento da piccolo boss.
Voglio dire, lo sanno tutti che spacciano.
Un tale la settimana scorsa aveva pure appeso un foglio al muro per chiedergli di non stare a spacciare sui gradini che poi ci sono i bambini che fanno domande e non è bello.
Poi ognuno nella sua vita fa quello che crede, però insomma, fare i bulli con il negozio del Pakistano che i gestori sono sempre così remissivi non va bene.
Comunque c'è di peggio.
Per esempio i nuovi gestori del bar qui sotto che hanno la musica altissima tutto il giorno e io posso solo scegliere se stare con i vetri chiusi o avere la lambada sparata in casa a tutto volume.
Sì, la lambada.

©Devo - Space Junk