lunedì 26 luglio 2010

Ancora sul cielo

Mi è stato ricordato oggi il caso di Anna Frank, sembra che anche lei facesse affermazioni un po' avventate riguardo al cielo e al tempo.
Che una volta, poche pagine prima della fine, si sia anche lanciata in una frase del tipo, che con un cielo così bello le cose non potevano che sistemarsi, volgere al bene.
Sappiamo tutti poi come è andata a finire.
Per me comunque è il segno positivo dell'umana speranza.
Crediamo in maniera ottusa e stolida che andrà meglio e abbiamo speranze irrazionali sulla nostra esistenza.
Non fosse così sarebbe triste.
Non fosse così non sarebbe vita, la nostra.