domenica 26 settembre 2010

Dattes Jaunes

L'altra notte ho sognato in francese e infatti non ho capito quasi nulla di quello che accadeva.
Stanotte invece ho sognato cose assurde fra cui Bela Lugosi che faceva dei trucchi di prestidigitazione e anche se era morto usciva dalla bara e camminava fra il pubblico, poi tornava dentro.
Era un po' imbalsamato male, perciò per rientrare faceva fatica e si buttava a peso morto.
Era un sogno ironico.
Abbiamo preso l'aperitivo con un'amica e faceva freddissimo seduti fuori, prima avevo incontrato degli anarchici che manifestavano e mi avevan dato un foglio su cui c'era spiegato tutto.
Che loro, in sientesi, in questo quartiere, dicevano proprio così, non volevano essere gli animali dello zoo dei ricchi bobo, il turismo sociale a portata di mano, un film di Loach dal vero.
Ho anche comprato dei datteri gialli che non sembrano tanto buoni, forse non sono maturi oppure si usano per cucinare.
Non so, non ne avevo mai comprati prima.