lunedì 20 settembre 2010

Garage Sale

In questi giorni non ho scritto, perché distratta da tutto!
Ci sono stati dei tramonti dal sesto piano di uno dei punti più alti della città, una festa, una gita domenicale in un parco sul fiume, un garage sale dove ho acquistato una giacca caldissima e bellissima, un ragazzo in bici incontrato nel cuore della notte in un viale quasi deserto che ci guardava, ci chiedeva informazioni che non eravamo assolutamente in grado di fornirgli, ci rassicurava sul fatto che non fosse grave e ci sorrideva prima di salutarci.
Ecco, quel ragazzo là, che non rivedremo forse mai più è stato uno di quei tipici incontri che senza un motivo vero ti mettono di buon umore e ti fanno pensare solo cose belle.
Anche che arriverai presto a casa anche se mancano ancora due chilometri e sei piani di scale.