sabato 12 febbraio 2011

Dingue!

Allora adesso è tornato un po' l'inverno, sembra tutto irreale e il cielo è quasi viola.
Ieri al supermarket hanno insistito perché avessi la loro card, loro non sanno che sempre ieri, ho per sbaglio usato quella delle piscina per un prestito in biblioteca. Mi ha molto colpito il fatto che potessi prendere lo stesso il libro in prestito stando al computer, ma che dovevo prima pagare 70 centesimi per un ritardo e recarmi in amministrazione per regolare.
Per fortuna prima di andarmi a lamentare in amministrazione mi sono accorta che avevo usato il codice a barre sbagliato.
Comunque non è colpa mia se il comune fa tutte le sue cose dello stesso identico colore e con una grafica molto simile.
Perché non disegna la piscina sulla tessera della piscina e qualcuno che legge su quella della biblioteca?
Per me sarebbe molto più semplice!
Ho letto il primo volume di Jules di Bravo, è pazzesco!