lunedì 28 febbraio 2011

Faire un exemple

Stamattina c'era il sole e sembrava una giornata bellissima poi in cinque minuti è tutto finito, si è alzato il vento, la temperatura è scesa di nuovo e il cielo è diventato grigio e io ho rinunciato all'idea di andare al parco.
Le biblioteche il lunedì mattina sono chiuse, anche nel pomeriggio lo sono e così quasi tutte le piscine.
Sono uscita, sono venuta a bere un caffé, a scaricare la mia posta fra persone distratte, che guardano fuori dai vetri e stanno al caldo e non hanno fretta e aspettano solo che il tempo passi prima del prossimo impegno, prima di essere ancora in strada.
E in questi giorni è un continuo essere con la testa in due posti diversi, e avere il fiato corto e decidere ed essere felici e poi essere così, come chi ha davanti il futuro e un po' è in apnea e un po' ha voglia d'urlare.
E oggi c'è il test di francese e penso a come si dice quasi qualsiasi cosa e poi non mi ricordo il numero del mio cellulare e allora lo invento tanto è solo per fare esercizio.