mercoledì 23 marzo 2011

20. Caccia alle zanzare

La Sicilia è un posto pieno di zanzare.
Ne ho viste tredici solo oggi che è il primo giorno che siamo venuti.
Ho pensato che dopo chiedo a papà se posso chiamare Filippo al telefono per dirgli delle zanzare.
Io e Filippo ci conosciamo da quando eravamo piccoli e stavamo all'asilo e stiamo insieme anche adesso che abbiamo iniziato la frequentazione delle elementari.
Le nostre cose preferite sono leggere Invisible Super Guy e uccidere le zanzare, anche le mosche, ma le zanzare di più.
Abbiamo scoperto che le zanzare ti guardano negli occhi e si accorgono che tu le vuoi pigliare oppure ammazzare e allora scappano via velocissime e non le prendi più. Allora io e Filippo facciamo dei piani bellissimi e riusciamo a cacciare tutte le zanzare. Ci mettiamo gli occhiali da sole e ci sdraiamo sul letto così sembra che dormiamo e le zanzare comunque non lo possono sapere che noi facciamo per finzione perché non vedono che abbiamo gli occhi aperti e non stiamo addormentati per davvero.
Quando una zanzara si avvicina perché ci vuole pungere per prendersi tutto il nostro sangue, noi gli tiriamo un piatto di carta pieno di colla e gli diamo una super botta in testa e la facciamo appiccicolare che dopo non si può più liberare.
Una volta abbiamo preso sette zanzare e una mosca. Filippo è un po' meno bravo di me ma anche lui è bravo a prendere le zanzare, solo che ogni tanto si leva gli occhiali da sole perché lui deve portare pure quelli da visione e allora non va tanto bene, le zanzare sono furbissime e subito si accorgono che lui non dorme e le vuole uccidere e allora stanno lontane o scappano.