domenica 12 giugno 2011

29. Rigeneralizzato

È successo che è stato tutto terribile!
Quando mi sono svegliato per andare a fare l'inconoscimento che facevo finta che non lo sapevo che andavamo a fare l'inconoscimento, le vecchie schifose mi avevano preparato un agguato con l'acqua per fare il bagno e quasi ci cascavo nel loro trucco da aliene!
Io il bagno non me lo faccio. Nella vasca mi posso pure affogare! Non è come la doccia. La doccia è come se piove e invece il bagno è come la piscina dove ti puoi annegare subito. Il bagno è pericolosissimo. Mi sono venute così tante furie che alla vecchia, quella più cicciona che si vede che è un po' il capo degli alieni, tipo un colonnello o un generale, io a quella cicciona gli ho dato un morso sulla faccia che mi ha subito lasciato e le è uscito tutto il sangue anche a lei.
Papà ha sentito che la vecchia urlava ed è venuto subito e aveva la faccia tutta brutta e mi ha preso su, ma non in braccio, mi ha tirato su come la busta della spesa e io gli ho cominciato a dare i calci. Papà mi ha detto che la dovevo smettere e che ora bastava e mi ha tolto il costume da Invisble SuperGuy e mi ha chiuso dentro il bagno.
Ha detto che mi faceva uscire solo se mi lavavo, che andava bene anche se facevo la doccia ma che mi dovevo lavare bene, anche dietro le orecchie e vicino alle caviglie che viene sempre tutto lo sporco marrone lì.
A me mi sono venute tutte le lacrime ma senza che piangevo.
Ho svuotato la vasca e dopo, quando era tutta vuota, mi sono fatto la doccia.
Mi sono lavato anche i capelli con lo shampoo che faceva un odore un po' cattivo, tipo di mela ma peggio.
Mi continuavano a venire tutte le lacrime, ma non piangevo perché erano fatti solo miei che mi venivano le lacrime e poi ormai ho sei anni e i superpoteri.
Adesso io, ho pensato, quando esco dal bagno non gli parlo più a mio padre e rimaniamo per sempre così che non ci parliamo.
Forse ci riparliamo un giorno dopo tanto, come nei film, ma non lo so.
Poi dopo sono uscito e era successa una cosa ancora più terribilissima, la vecchia cicciona per vendicarsi mi aveva lavato il mio costume da Invisible SuperGuy e non me lo potevo rimettere. Vaffanbroccolo!
Sono andato da mio padre e gli ho detto che Vaffanbroccolo, lui era uno stronzo caccoloso e che non mi dovevano prendere il vestito e che Vaffanbroccolo, è mio e nessuno lo può toccare e nessuno mi può più toccare nemmeno a me! Che io adesso non voglio più che qualcuno mi tocca! Gli ho dato tantissimi calci e pugni e spinte ma lui non ha fatto niente anche se gli facevo malissimo che alla fine mi erano andate via tutte le forze e non mi potevo rigeneralizzare perché ero senza costume. Papà alla fine, quando mi sono fermato, mi ha preso in braccio, non come la busta della spesa ma proprio in braccio, e mi ha detto che dovevo stare tranquillo, che passava tutto. Ma io ci stavo tranquillo, se la vecchia non mi aspettava per farmi l'intradimento del bagno, io ci stavo già tranquillo.
Papà mi ha detto che ci potevamo portare via il costume, che lo tenevamo in macchina e appena si asciugava me lo rimettevo.
Io sono andato subito a prenderlo e ho guardato malissimo tutte le vecchie che le volevo sparare se avevo ancora la pistola a Raggi Alfa!
Non lo so se si può trattare un bambino così.
Secondo me no, anche se non sono tanto piccolo non mi si può trattare così perché alla fine io ho solo sei anni e non sono alto e mi possono succedere delle cose brutte nella vita.