giovedì 7 gennaio 2010

Beppe Maniglia il giorno della Befana

Ieri all'improvviso è uscito il sole e allora sono uscita.
In Piazza Maggiore, qui a Bologna, c'era di tutto insieme al Vescovo (credo che fosse il vescovo visto il cappello) che benediceva la città.
C'erano le pecore che facevano cattivo odore ed erano piuttosto spaventate, gli asini che si facevano grattare la testa dai passanti, due cammelli, delle persone vestite in modo bizzarro che regalavano vino caldo e patate, un tale che forgiava il ferro lavorandolo con il carbone ardente (o una cosa di questo tipo).
C'era anche la banda che suonava canti di Natale chiaramente austro-ungarici.
Quando mi sono allontanata dalla confusione ho visto delle cose che non avevo mai visto.
Piazza de' Celestini.
Un Caffé molto accogliente.
Un negozio di design per la cucina con delle ciotole coloratissime e degli utensili molto anni '60.
La Galleria Falcone e Borsellino che mi ricordava tantissimo una galleria di Praga dove una volta avevamo comprato dei cioccolatini buonissimi.
L'Orto dei Semplici.
Poi sono tornata verso la confusione e mi sono fermata in Piazza del Nettuno dove suonava Beppe Maniglia.
Qui a Bologna Beppe Maniglia è molto famoso, mi hanno detto ieri sera che un tempo faceva anche esplodere le borse dell'acqua calda nei suoi spettacoli in strada, ora suona la chitarra elettrica e ha una moto e basta.
C'era un po' di cacofonia con la vicina Piazza Maggiore dove la banda cantava in tedesco.
Beppe Maniglia parlava di un tale che era lì presente. Un ex-ingegniere impazziato (di gioia lui stesso sosteneva ieri) un giorno in cui tornato a casa e non ha trovato più sua moglie.
Beppe Maniglia chiedeva di dargli una mano sottolineando che l'ex-ingegniere in questione parlava anche un dieci frasi di giapponese.
Poi, alla fine, tornando a casa ho visto un sacco di vecchie, ma proprio tante, che entravano da H&M e mi sono chiesta cosa andavano mai a comprare. Per dire, anch'io ho serie difficolotà a comprare vestiti da H&M, la maggior parte delle cose se la indossi dopo i diciotto anni sono semplicemente ridicole!
Sono entrata per guardare cosa facevano dentro, ma c'era troppa confusione.
Ho visto giusto una vecchina che si provava una giacca.
Mi sarebbe piacuto di più vederne una con una minigonna scozzese nera e blue elettrico.
A pensarci ora mi piacerebbe una befana il cui look sia curato da H&M.
Sarebbe un'ottima operazione di marketing secondo me.
Sia per H&M sia per la befana.